Strage di Capaci, il tritolo non è bastato: Giovanni Falcone vive

Strage di Capaci, il tritolo non è bastato: Giovanni Falcone vive
CAPACI – Erano le 17,57 del 23 maggio 1992 quando 400 chili di tritolo piazzati sotto il tratto autostradale della A29 che unisce Capaci e Palermo posero fine alla vita del giudice Giovanni Falcone, della moglie magistrato Francesca Morvillo e degli agenti della scorta Vito Schifani, Rocco Dicillo e Antonio Montinaro. Oggi è il giorno…

Strage di Capaci, il tritolo non è bastato: Giovanni Falcone vive

visita la pagina

Lascia un commento