Stefania Campo (M5S): aeroporto di Comiso a rischio se si privatizza Catania

Aeroporto di Comiso a rischio se si privatizza lo scalo di Catania. Lo afferma la deputata regionale del Movimento 5 Stelle, Stefania Campo ricordando che secondo la legge regionale 15/2015 gli enti pubblici non sono obbligati a cedere le proprie quote degli aeroporti, in quanto si tratta di infrastrutture strategiche.
“Qualcuno ha pensato cosa succederebbe all’aeroporto di Comiso, nel momento in cui venisse venduto l’aeroporto di Catania?” La Sac, che gestisce l’aeroporto etneo – ricorda Campo – detiene il 65% delle quote della Soaco, proprietaria dello scalo di Comiso. Le due infrastrutture fanno sistema tra loro e quindi qualsiasi operazione condotta dalla Sac avrebbe ricadute sulla Soaco. Perché su questo tema non si è aperto alcun confronto? Il Comune e la Città metropolitana di Catania non hanno alcun obbligo di cedere le proprie quote (il 14,28%), perché la legge regionale 15/2015, che prevede sì la cessione …
Leggi anche altri post su Catania o leggi originale
Stefania Campo (M5S): aeroporto di Comiso a rischio se si privatizza Catania


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, privo di intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer