Spaccio, resistenza e lesioni a pubblico ufficiale, arrestato trentenne

    37

    Antonino Ribaudo Ieri sera poliziotti hanno tratto in arresto Antonino Ribaudo, pluripregiudicato palermitano di 30 anni, residente in via Ustica, responsabile dei reati di spaccio di sostanze stupefacenti del tipo eroina-cocaina, violenza, resistenza e lesioni a pubblico ufficiale.
    Anche questo nuovo arresto nel quartiere Brancaccio è scaturito nel contesto di una intensificazione dei servizi di prevenzione e controllo del territorio in chiave antidroga, servizi finalizzati a debellare lo spaccio di sostanze stupefacenti in uno dei quartieri  più a rischio della città.
    Ieri sera, intorno alle 21, durante un controllo di una autovettura in via dell’Allodola, i poliziotti hanno notato un uomo a bordo di un ciclomotore che appena si è accorto della presenza dei poliziotti ha aumentato l’andatura nella precisa intenzione di forzare il posto di controllo.
    L’uomo, però, non è riuscito nel suo intento ed è stato bloccato dagli agenti; allora sceso dal mezzo ha tentato in un primo momento di scappare a piedi, ma non riuscendo nel suo tentativo, dopo aver spintonato i poliziotti è risalito sul motociclo e cercando di travolgere gli agenti.
    Nemmeno questo tentativo gli è riuscito in quanto l’uomo è caduto a terra insieme agli agenti; rialzatosi ha aggredito con pugni e calci i poliziotti che con non poca fatica sono riusciti a bloccarlo.
    Dai controlli successivi si sono rinvenuti diverse dosi di sostanza stupefacenti del tipo eroina e cocaina.
    Nel frattempo in via dell’Allodola sono sopraggiunte numerose persone che con fare minaccioso reclamavano la liberazione del fermato.
    Gli agenti hanno fatto salire il pregiudicato sull’autovettura e si sono diretti verso gli Uffici del commissariato.

    Spaccio, resistenza e lesioni a pubblico ufficiale, arrestato trentenne




  • CONDIVIDI