“Sono stato truffato” e minaccia dipendente delle poste con l’acido muriatico

Aveva chiesto la rimodulazione di un prestito ad un ufficio postale di via Mariano Stabile a Palermo.

La pratica non è stata accettata e un pensionato di 66 anni palermitano del quartiere Capo è tornato all’agenzia postale con una bottiglia di acido muriatico minacciando la dipendente di sfregiarle la faccia.

L’uomo è stato arrestato a dalla polizia dopo le rilevazioni del commissariato Centro.

La dipendente, come ricostruito dai poliziotti, aveva fornito chiarimenti e informazioni puntuali, ma l’uomo ha iniziato ad inveire contro l’addetta al finanziamento “colpevole” a suo dire di averlo “truffato”. In una incursione il 66enne aveva addirittura “promesso” di bruciare l’ufficio postale.

Sui social aveva minacciato la Palermo o leggi originale
“Sono stato truffato” e minaccia dipendente delle poste con l’acido muriatico


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, privo di intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer