Catania

Sisma, una giornata di scosse sparsi per l’Italia le prime stamattina a Catania

#Acireale

Prima Catania, di notte; poi Ascoli Piceno e Teramo, poi ancora Genova e Modena: la terra ha tremato in più zone d’Italia a intervalli quasi regolari; 3 terremoti scollegati tra loro che fortunatamente non hanno provocato danni ma che hanno visto aumentare gradualmente la potenza e, principalmente, dal sud al nord hanno scosso case e ospedali, scuole e industrie. E fatto crescere la paura, uguale sparsi per l’Italia.

E notte a Ragalna (Catania) quando arriva la 1ª scossa di magnitudo 2.5. Sono le 23.51. Poi tutto sembra calmarsi. Alle 2.33 una leggero scossa percuote Acquasparta (Terni) con una magnitudo di 2.1. Poi alle 4,21 tocca a Paternò, ancora in Sicilia, la scossa aumenta la sua forza, e a 3.6. Si abbassa l’ipocentro, ma la scossa e più intensa. Non ci sono danni. La notte passa tranquilla, ma alle 7.53 la terra si sveglia e scuote Montone, a Perugia: 2 scosse di 2.0 e 2.1 nel giro di una manciata di secondi. Poi più nulla fino alle 12:24 e alle 12.25: e il turno di Ascoli Piceno. Il sisma ritorna con 2 differenti scosse: la 1ª ha un’intensità di 4.1, la seconda di 3.6.

La gente e scesa in strada, alcune scolaresche sono state fatte uscire e radunate nei campetti degli istituti. Viene sospesa la circolazione dei treni lungo la linea ferroviaria Ascoli Piceno-Porto d’Ascoli, sostituita da servizi bus. Anche in questo caso nessun danno. Ma la paura sì, e stata tanta. Quelle scosse sono state lievemente avvertite anche nel…


PAGN2917 => 2022-09-22 22:53:00

Acireale

Show More