Siracusa, crollo calcinacci in ospedale. Ugl: “Bisogna garantire il diritto alla salute”


Siracusa, crollo calcinacci in ospedale. Ugl: “Bisogna garantire il diritto alla salute” 

Nessun danno a cose o persone, ma comunque un fatto grave. Così Ugl Siracusa commenta il distacco recente di calcinacci all’interno dell’ospedale Umberto I di Siracusa, reparto Radiologia. Secondo quanto è dato sapere, artefice del distaccamento sarebbe l’umido dovuto ad infiltrazioni di acqua.

“Dottor Ficarra ma è possibile che dette infiltrazioni siano sfuggite all’attenzione di quanti tecnici e addetti ai lavori dell’ospedale Umberto I della nostra città da sempre un cantiere in piena attività. Contestualmente riteniamo chiedere anche al sindaco Italia, a cui è affidata la tutela della salute dei propri cittadini, quali possono essere le iniziative che si intende/intendete adottare e concordare per rendere alla pari di cittadini altre città il diritto alla salute” – si legge in una nota a firma di Ugl Siracusa.

Le richieste del sindacato sono: pari tempi d’attesa qualunque sia la diagnostica, così come da prescrizione medica, in particolare quelle specialistiche e di somma urgenza; Tac con tempi d’attesa superiori ogni limite mesi; accesso ad una normale radiografia a meno che l’emergenza del cittadino trovi anche la sua, in particolare del familiare quando c’è, disponibilità dello stesso a recarsi presso altre  strutture ospedaliere della Provincia.

“Basta con le lunghe liste d’attesa, la povertà è galoppante e non ci sono risorse economiche neppure per sfamarsi; non vorremmo che i cittadini di Siracusa oltre a non potersi…