Categorie
notizie

Sinner campione di precocità, a Miami cerca la sua prima finale in un Masters 1000

Sinner campione di precocità, a Miami cerca la sua prima finale in un Masters 1000

«Non sei umano». Nelle parole di Alexander Bublik, il tennista kazako eliminato a Miami a suon di colpi da maestro da Jannik Sinner, c’è tutto l’omaggio al giovane talento azzurro che, al termine di una gara-show e molto combattuta, ha conquistato la sua prima semifinale in un Masters 1000. È finita 7-Cinque 6-4 in poco meno di 2 ore spettacolari di gioco. Sinner si è così guadagnato l’ambito passaggio di turno e i complimenti del frastornato rivale, incredulo di trovarsi davanti a un ragazzo che gioca come un veterano.«Questa vittoria vuol dire tanto, non era facile, era la prima volta che giocavo qui, ma il torneo non è finito» afferma Sinner, esausto ma felice. «Venerdì cercherò di giocare il mio miglior tennis, non vedo l’ora di tornare in campo». Dall’altra parte della rete l’altoatesino troverà lo spagnolo Roberto Bautista Agut, n. 12 del mondo, un osso che si annuncia durissimo: lo

L’articolo intitolato: Sinner campione di precocità, a Miami cerca la sua prima finale in un Masters 1000 è stato inserito il 2021-04-01 13: 41: 43 dal sito online (gds.)

Originale

Cerca da altre fonti:
Google

Yahoo