Sigarette di contrabbando con un pacco postale: 3 denunciati a Palermo

Le sigarette di contrabbando arrivavano tramite i corrieri espressi, ma lo stratagemma è stato scoperto dalla Guardia di Finanza che ha denunciato tre persone: una coppia di coniugi e un giovane con l’accusa di contrabbando e ricettazione. I tre palermitani compagna e compagno C.M.V. 22 anni e C.G.B., 30 anni, e M.F.P. 25 anni erano andati a ritirare dei pacchi postali in un deposito a Brancaccio dove i finanzieri nel corso dei controlli hanno scoperto 30 chili di sigarette di marca Chesterfield, privo di i sigillo dei “Monopoli di Stato”. Le 150 stecche sono state sequestrate. La vendita delle “bionde” al dettaglio avrebbe fruttato 4500 euro. I pacchi erano stati spediti da Napoli.

Leggi anche altri post su Palermo o leggi originale
Sigarette di contrabbando con un pacco postale: 3 denunciati a Palermo


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, privo di intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer