Sequestro di “botti” illegali, denunciato un 38enne

    37

    Proseguono i servizi tesi al contrasto del mercato illecito di artifizi pirotecnici.
    I militari del nucleo Radiomobile hanno concentrato la loro attività nei quartieri di: “Ballarò”, “Vucciria” e “Brancaccio”.
    In particolare, monitorando i numerosi venditori ambulanti che, specie in questi giorni di festa, riempiono le strade di bancarelle per la vendita di materiale pirotecnico assolutamente vietato e pericoloso e dai nomi fantasiosi.
    Nel corso di queste verifiche, i militari sono riusciti a rinvenire il grosso quantitativo di materiale pirotecnico, esposto in alcune delle tante bancarelle presenti senza le previste autorizzazioni.
    In due casi, i venditori ambulanti, alla vista dei carabinieri, hanno abbandonato il materiale dandosi alla fuga, non è stato altrettanto fortunato invece il 38enne S.
    G.
    che è stato denunciato a piede libero per il reato di “detenzione ai fini di vendita di materiale esplodente e pirotecnico senza le previste autorizzazioni”.
    Tutto il materiale sequestrato, per un peso di oltre 90 chili è stato affidato ai militari del nucleo artificieri per l’immediata distruzione.
    L’operato dei carabinieri che sarà ulteriormente intensificato nei prossimi giorni con controlli mirati, vuole evitare la distribuzione di materiali che potrebbero causare anche conseguenze fisiche, soprattutto a danno di minori.
    Fotogallery




  • CONDIVIDI