Sequestrato il Gran teatro tenda Zappalà. Franco e Antonino indagati per bancarotta

La guardia di finanza ha sequestrato il Gran teatro tenda di via dell’Autonomia siciliana, in zona Fiera, gestito da molti anni dagli Zappalà, famiglia di artisti da generazioni tra le più prolifiche a Palermo. A fare scattare il provvedimento disposto dal gip del tribunale di Palermo su richiesta della Procura, il presunto tentativo da parte degli amministratori di togliere la struttura dalle disponibilità dell’a società storica, la che la gestiva, per la quale era già stata avviata la procedura fallimentare dal 217 con un debito di oltre un milione di euro verso dell’erario, di fornitori, del Comune, dei dipendenti e della Siae. 

Sarebbe stato Franco Zappalà, amministratore formale e figlio di Antonino, 85enne amministratore unico della società, a intestarsi dapprima il teatro e le attrezzature sceniche di maggior valore attraverso «…
Leggi anche altri post su palermo o leggi originale
Sequestrato il Gran teatro tenda Zappalà. Franco e Antonino indagati per bancarotta


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, privo di intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer