Sequestrata la discarica di Siculiana. La raccolta dei rifiuti in Sicilia può andare in tilt 


Sequestrata la discarica di Siculiana. La raccolta dei rifiuti in Sicilia può andare in tilt  

 E’ stata sequestrata la discarica di Siculiana. Per la raccolta dei rifiuti in Sicilia potrebbe adesso crearsi un altro stallo.

“L’impianto è stato consegnato a due amministratori giudiziari e da domani sarà chiuso ai conferimenti”. Lo rende noto, dopo il sequestro preventivo dell’area occupata dalla discarica di rifiuti non pericolosi e dell’intero impianto, la Catanzaro Costruzioni. La discarica si trova in contrada Matarana fra Montallegro e Siculiana (Agrigento) e assicura la copertura per il trattamento dei rifiuti che sono prodotti mediamente da 400 mila abitanti su scala provinciale.

L’indagine che ha portato al sequestro della discarica della Catanzaro costruzioni, a Siculiana, e all’iscrizione di tre persone nel fascicolo degli indagati, ha avuto origine dalla raccolta e dall’ascolto di tante segnalazioni provenienti da privati, enti e istituzioni, pubbliche e private. Lo scorso anno, è stata eseguita una complessa attività di acquisizione documentale, svoltasi parallelamente al conferimento di un incarico di consulenza tecnica collegiale finalizzata al vaglio dello stato, materiale e giuridico dell’impianto, della conformità degli impianti e delle relative autorizzazioni e concessioni, alla normativa tecnica in materia e degli effetti che si fossero eventualmente…