Secondo caso di coronavirus a Canicattì. Il sindaco, Ettore Di Ventura, rassicura: “L’uomo è in isolamento domiciliare, e l’Asp è impegnata a ricostruire i suoi contatti, nel rispetto della privacy. La regola per tutti è sempre la stessa: “Restate a casa”. Terzo caso di coronavirus a Palma di Montechiaro: si tratta di una persona, come il precedente, dello stesso nucleo familiare del medico di 70 anni primo caso positivo, attualmente ricoverato in terapia intensiva all’ospedale Sant’Elia a Caltanissetta. Anche il sindaco di Palma di Montechiaro, ribadisce: “Restate a casa”. E’ positiva al coronavirus un’anziana di 92 anni di Montallegro, ricoverata all’ospedale di Ribera per sintomi influenzali. A Sciacca altri tre contagiati, tra cui il familiare di un operatore sanitario in servizio all’ospedale “Giovanni Paolo secondo” già positivo. Ad Agrigento è positiva al coronavirus un’ausiliaria di Cardiologia al “San Giovanni di Dio”, dove già un medico emodinamista è risultato positivo. Inoltre è risultato positivo il tampone effettuato dopo la morte su di un paziente di 70 anni ricoverato in Cardiologia lo scorso 25 febbraio per scompensi cardiaci e poi deceduto. Il medico emodinamista positivo è colui che ha praticato la coronarografia al settantenne.

Secondo caso di coronavirus a Canicattì. Il sindaco, Ettore Di Ventura, rassicura: “L’uomo è in isolamento domiciliare, e l’Asp è impegnata a ricostruire i suoi contatti, nel rispetto della privacy. La Continue Reading

Italy Flash

Agrigento