Scuole e uffici pubblici palermitani nel freddo, l’intervento di Ferrandelli

    24

    Scuole e uffici pubblici quest’inverno patiranno il freddo.
    Il Comune di Palermo ad oggi infatti non ha provveduto alle forniture necessarie per accendere gli impianti di riscaldamento nelle aule di molte scuole palermitane e negli uffici pubblici.
    “Il Comune di Palermo – afferma Fabrizio Ferrandelli, consigliere comunale e capogruppo Idv al Comune – non riesce più a garantire più neanche i servizi essenziali.
    Si reitera così un atteggiamento irresponsabile portato avanti da questa amministrazione ai danni persino dei soggetti più deboli, come i bambini.
    Ho ricevuto diverse segnalazioni da parte di insegnanti e genitori che lamentano una situazione diventata ormai insostenibile.
    Il freddo di questi giorni ha costretto i bambini a seguire le lezioni in aula, lasciando indossati cappotti e giubbotti.
    Non tutte le scuole infatti possono permettersi l’acquisto di stufe elettriche per riscaldare le classi””.
    “”Il cosiddetto “servizio calore” era stato sospeso, con una nota inviata lo scorso agosto, per mancanza di fondi –- precisa Ferrandelli -– ma l’amministrazione comunale ha fornito motivazioni tutte confutabili.
    Le forniture per i riscaldamenti sono infatti affidate all’Amg Energia, una delle società controllate dal Comune, per cui si potrebbe facilmente ovviare al problema””.




  • CONDIVIDI