Categorie
notizie

Scordia, operaio preso a pugni in faccia per sbaglio: rischia lesioni permanenti

Scordia, operaio preso a pugni in faccia per sbaglio: rischia lesioni permanenti

Scordia (Catania) – È rimasto sotto i ferri per 8 ore. I medici dell’equipe dell’Unità Operativa maxillo-facciale dell’ospedale San Marco di Catania hanno dovuto applicare una sessantina di placche in titanio per ridurre le numerose microfratture che ne hanno completamente deturpato il volto, si spera non in modo definitivo. La vittima è un operaio 30enne di Scordia che lo scorso 28 febbraio è stato colpito con inaudita violenza da un minorenne e dalla madre. Il grave episodio di cronaca è stato reso pubblico nel corso dell’ultima seduta del consiglio comunale dalla portavoce del Movimento cinque Stelle, Maria Contarino che ha stigmatizzato l’aneddoto di violenza gratuita in un contesto di silenzio da parte delle Istituzioni. La consigliera ha espresso solidarietà ai familiari puntando l’attenzione su una vicenda dai contorni poco chiari. L’uomo era in compagnia di alcuni amici a sorseggiare una bevanda nei pressi di un chiosco nello slargo Agnone, quando

Il post intitolato: Scordia, operaio preso a pugni in faccia per sbaglio: rischia lesioni permanenti è stato inserito il 2021-04-05 15: 10: 05 dal sito online (lasicilia.)

Originale

Cerca da altre fonti:
Google

Yahoo