Scoperte attività abusive a Ballarò: sequestrati 860 chili pesce

Nell’ambito dei servizi predisposti dalla questura di Palermo per il contrasto al fenomeno dell’abusivismo commerciale nel capoluogo, la polizia ha effettuato stringenti controlli nel centro storico cittadino, ove con frequenza si registrano episodi e fattispecie di abusivismo commerciale ed altri illeciti di varia natura. Gli agenti, con personale della Guardia costiera e della polizia municipale, hanno controllato le pescherie di Ballarò e sono stati tre gli esercizi commerciali, tutti nei pressi di piazza del Carmine, dove sono state riscontrate gravi violazioni di natura amministrativa; a una pescheria, risultata abusiva durante l’accesso ispettivo, sono state contestate le violazioni amministrative della mancanza di autorizzazioni, l’occupazione abusiva del suolo pubblico e la mancata tracciabilità del prodotto ittico. Oltre al sequestro del locale, si è provveduto al sequestro del pesce, pari a circa 680 kg, destinato alla distruzione poiché tenuto in cattivo stato di conservazione. Al gestore dell’attività …
Leggi anche altri post su Palermo o leggi originale
Scoperte attività abusive a Ballarò: sequestrati 860 chili pesce


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, privo di intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer