Scoperta a Palermo una ‘casa d’appuntamenti’

La polizia di Stato ha chiuso una casa d’appuntamenti scoperta in via Perpignano, a Palermo. A fare scattare le rilevazioni dei poliziotti del commissariato Zisa-Borgonuovo, diverse segnalazioni dei vicini che lamentavano l’inusuale via vai di uomini che da qualche settimana frequentavano quella casa. Gli agenti hanno identificato un cliente che ha confermato di avere consumato un rapporto sessuale a pagamento. Nell’appartamento c’erano due donne cinesi, una in abiti succinti, l’altra intenta a conteggiare gli incassi: trovati 700 euro. La signora alla cassa ha cercato di ingoiare alcuni fogli dove erano stati segnati gli appuntamenti. Sono stati trovati anche diversi smartphone che saranno esaminati. Sia la tenutaria che i tre proprietari palermitani dell’appartamento sono stati denunciati per sfruttamento della prostituzione, mentre verso di entrambe le cinesi, poiché irregolari sul territorio nazionale, è stato adottato un provvedimento di espulsione dall’Italia.

Leggi anche altri post su Palermo o leggi originale
Scoperta a Palermo una ‘casa d’appuntamenti’


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, privo di intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer