Notizie

Scontro sui migranti, dopo Trapani anche il sindaco di Augusta vieta lo sbarco della nave quarantena

Pure ad Augusta vietato lo sbarco della traghetto quarantena. Passato il no del primo cittadino Dem di Trapani Giacomo Tranchida, pure Cettina Di Pietro, dei Cinquestelle, ha firmato un’apposita ordinanza. Un no alla decisione presa dal governo che prevede solo il trasferimento degli immigrati in centri di accoglienza e hotspot che tra l’altro non sono nelle due città.A bordo della traghetto Snav “Aurelia” ci sono 273 tunisini partiti da Lampedusa di cui una ventina risultati positivi al coronavirus. Nessuno di loro, secondo la decisione del primo cittadino Di Pietro, sbarcherà al porto di Augusta. L’imbarcazione, che ha lasciato Trapani stamattina, è attesa per domani nella rada.
“Per tutelare la salute dei miei concittadini, alcuna delle persone a bordo, che siano equipaggio o migranti, potrà scendere a terra ad Augusta. Può apparire una decisione forte, ma ho la responsabilità di assicurare le massime condizioni di sicurezza sanitaria ad Augusta ed agli augustani”, spiega il primo cittadino Di Pietro. Alcuni giorni fa la stessa decisione era stata presa dal collega trapanese, Giacomo Tranchida.

“Questo è un territorio accogliente – aggiunge il primo cittadino di Augusta, eletta con il Movimento 5 Stelle – e che nei recenti anni segnati dal fenomeno migratorio non si è mai tirato indietro,  » 

Show More