Scandalo rifiuti al Comune Deodati condannato, Natoli assolto


CATANIA – Una condanna e un’assoluzione. È questa la sentenza del gup Giovanni Cariolo che chiude un altro capitolo processuale frutto della delicata inchiesta “Garbage Affair” che nel 2018 aveva portato a diverse misure cautelari e interdittive di funzionari del Comune di Catania e imprenditori accusati di corruzione e turbativa d’asta nella ‘controversa assegnazione’ della gestione della raccolta dei rifiuti solidi urbani attraverso la gara ponte consorzio composto dalle aziende Eco.Car e Senesi. Il gup ha condannato Francesco Deodati della Eco.Car srl, a 1 anno e 400 euro di multa. Ed inoltre ha dichiarato l’imputato, assistito dall’avvocato Pier Gerardo Santoro, “incapace di contrattare con la Pubblica Amministrazione per la durata di un anno”. Il gup lo ha anche condannato al risarcimento del danno in favore della parte civile costituita. Ma l’…
Leggi anche altri post su Palermo o su Catania o leggi originale
Scandalo rifiuti al Comune Deodati condannato, Natoli assolto


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, privo di intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer