Santa Maria Maggiore punta ad entrare nel sito dell'Unesco, la Fondazione supporta Ispica

ragusa

Sarà la Fondazione Patrimonio Unesco Sicilia a supportare il Comune di Ispica per la predisposizione della candidatura della Basilica di Santa Maria Maggiore che punta ad entrare nel sito dell’Unesco “Le città del tardo barocco del Val di Noto”.

La decisione è stata assunta dalla giunta del sindaco Pierenzo Muraglie con un atto deliberativo approvato dalla stessa con la clausola della immediata esecutività stante l’urgenza di intervenire nella formazione degli atti necessari alla candidatura. Per questo incarico l’esecutivo ha destinato la somma di 9 mila euro. La decisione è stata già comunicata all’assessore regionale ai Beni culturali, Sebastiano Tusa ed alla stessa Fondazione Patrimonio Unesco Sicilia.

Leggi anche altri articoli di ragusa
o leggi la fonte


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer

RG