Uncategorized

Santa Lucia quest’anno ritorna in strada e porta anche i doni ai bimbi meno fortunati

#Siracusa

Siracusa e pronta per riabbracciare la sua Santa Patrona. E lo farà come sempre, come si fa da più di 400 anni: in processione, “In cammino con Santa Lucia”. E’ proprio questo il tema scelto per le celebrazioni 2022 che vedono un calendario pieno di appuntamenti all’insegna della usanza, ma anche dell’innovazione.

Tra le novità c’e certamente la scelta di seguire i riti tipici di altre città del Nord Italia, dove Santa Lucia porta i doni ai bimbi. Qui a Siracusa, nella chiesa di San Metodio, venerdì alle 16, la Santa Patrona regalerà 50 giocattoli a piccoli meno fortunati.

“Santa Lucia e un po’ rock – , ha dichiarato sorridendo Pucci Piccione, presidente della deputazione della Cappella di Santa Lucia, stamattina, in sede di conferenza stampa – perchè e sempre vicina ai giovani”.

Saranno proprio loro, gli adolescenti siracusani, protagonisti di svariati momenti. Anche quest’anno, infatti, si ripropone il concerto di arpa e sassofono in Cattedrale con gli studenti del liceo Gargallo, i quali sono stati impegnati anche nella traduzione dal greco antico di un testo classico che sarà interpretato da giovani dell’Inda. E ancora, saranno gli studenti dell’istituto Alberghiero a offrire a tutta la città, giorno 12, dopo i primi Vespri, la cuccìa, il dolce tipico siracusano.

Molto presente anche il tema della legalità, tanto che si parlerà della storia di Rosario Livatino, la cui camicia insanguinata sarà esposta “per ricordare che il sangue dei martiri e sempre presente”, ha spiegato Piccione.

Altra scelta importante e quella di aver anticipato la traslazione a giorno 11, perchè il 12 – cadendo di domenica – verosimilmente avrebbe attratto un numero minore di fedeli. Quindi appuntamento alle 11, domenica, in Cattedrale per la traslazione che quest’anno sarà a spalla.

Alla presentazione della Festa alla stampa, oltre a Piccione, presenti anche: il rettore della Basilica di Santa Lucia al Sepolcro, fra Daniele Cugnata; monsignor Salvatore Marino, prete della Cattedrale; e i componenti della Deputazione della Cappella di Santa Lucia: Francesca Patti, Salvatore Sparatore, Elena Artale.

E’ toccato a Sparatore parlare di sicurezza: “La deputazione si e occupata della questione sicurezza e ordine pubblico insieme con le forze dell’ordine – ha spiegato – e stato creato un servizio d’ordine in costante contatto con Polizia, Carabinieri e municipale”.

Piccolo spoiler: quest’anno potrebbe tornare la carrozza del Senato a sfilare dietro la processione. Insomma, il bagno di folla e assicurato.

“Sarausana jè”.


PAGN2931 => 2022-12-07 12:53:16

Siracusa

Show More

Articoli simili