Rosolini, la cocaina veniva allungata con un lassativo. Cinque arresti, droga protetta da 13 cani maltrattati.

I militari dell’arma hanno sgominato una piazza di spaccio a Rosolini, guidata da Salvatore Cannata, soggetto conosciuto nell’ambito criminale del territorio, insieme ai suoi familiari. A essere venduta era cocaina con purezza tra il 50 e l’80 per cento. Ma gli investigatori, durante le perquisizioni, hanno scoperto che, al momento del taglio, alla droga veniva aggiunto anche il mannitolo, un lassativo.

Oggi i militari di Noto, supportati da quelli del comando provinciale di Siracusa, da un elicottero proveniente da Catania e da un’unità cinofila del Nucleo di Nicolosi, su disposizione del sostituto procuratore Gaetano Bono, hanno compiuto tre ordinanze di custodia cautelare in carcere verso di Salvatore Cannata, 50 anni, Giuseppe Conte, 31 anni, e Giovanni Di Mare, 21 anni. …
Leggi originale
Rosolini, la cocaina veniva allungata con un lassativo. Cinque arresti, droga protetta da 13 cani maltrattati.


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, privo di intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer