Romano propone la sfiducia a Lombardo

    41

    Pid, Pdl e Forza del sud tentano la spallata a Lombardo.
    Dopo un lungo periodo di attesa è la formazione figlia dell’Udc a lanciare il primo sasso.
    “Ho già convocato il gruppo dei Popolari per l’Italia di domani all’Ars per la sfiducia al governo Lombardo – ha dichiarato il coordinatore del partito, Saverio Romano-.
    Si tratta di un atto di responsabilità nei confronti degli elettori e una dimostrazione di amore per la Sicilia dato che il bollettino impietoso dei ritardi e delle inefficienze di questa amministrazione regionale non accenna a diminuire”.
    In soccorso a Romano giungono le dichiarazioni del pdllino Fabio Mancuso, che invita a rinviare la sfiducia a dopo la votazione della finanziaria e di Pippo Fallica di Forza del Sud.
    Facendo due conti sarebbero 27 al momento i parlamentari (se tutti eseguissero gli ordini di scuderia) a votare la sfiducia, ovvero lo stesso numero dei soli parlamentari del Pd, che al momento formano parte della maggioranza.




  • CONDIVIDI