notizie

Ritornano le fiamme sulle Madonie, incendio a Blufi pure vicino alle case: gente in strada

Ritornano a bruciare le Madonie, nella provincia di Palermo. Un incendio è scoppiato attorno alle 14 di oggi: le fiamme sembra siano partite all’altezza dello svincolo Irosa, sull’autostrada Palermo-Catania, e hanno percorso diversi ettari prima di arrivare al santuario di Blufi, minacciando pure le case.

Certune persone del piccolo comune delle Madonie sono andate fuori in strada per paura. Intervenute squadre dei pompieri di Petralia, di Termini Imerese e di Palermo, con l’ausilio degli elicotteri e Gli aerei antincendio gli aerei antincendio canadair. In azione pure gli agenti forestali.

Soltanto in Sicilia dall’inizio del 2021 “oltre 78mila ettari sono bruciati, pari al 3,05% della superficie della regione”, secondo i numeri del dossier su “Incendi e Desertificazione” effettuato da Europa Verde. E le Madonie, in questa triste classifica, sono l’area più colpita dell’Isola. Uno scenario spaventoso ha fatto da sfondo ai primi giorni di agosto, caratterizzati da un caldo eccezionale ma pure da incendi tutt’altro che casuali.

Ma non solo le montagne attorno a Palermo. Ieri un incendio ha bloccato la tratta ferroviaria tra Partinico e Montelepre. Le fiamme partite dalla vegetazione sono arrivate fino alla ferrovia danneggiando i cavi elettrici e gli impianti. Sono arrivati i pompieri, gli agenti forestali e la protezione civile. E altri roghi sono stati innescati, sempre ieri, nell’area di Monreale, a Montagnola e Realcelsi.

Show More