Rifiuti, l’impero dei Leonardi continua a espandersi. Il primo inceneritore in Sicilia sorgerebbe a Catania.

L’impero della famiglia Leonardi continua a espandersi. Seguendo la pista che li ha resi ricchi e potenti: i rifiuti. A iniziare fu il capostipite Giuseppe, che ebbe l’intuizione di fondare la Sicula trasporti e realizzare quella che adesso è la più grande discarica della Sicilia a Grotte San Giorgio, tra Catania e Lentini, dove 220 Comuni portano ogni giorno la loro munnizza. Un business milionario in un’isola dove fino a pochi anni fa non esisteva un impianto di compostaggio e dove tuttora il 60 per cento dei rifiuti finisce indifferenziato. 

Hanno fatto seguito un moderno impianto di trattamento e di biostabilizzazione in contrada Coda Volpe e un altro per il compostaggio. A poco a poco gran parte dei terreni attorno sono stati acquisiti dai Leonardi che oggi controllano un’area vastissima, ben protetta da un rigido …
Leggi anche altri post su palermo o leggi originale
Rifiuti, l’impero dei Leonardi continua a espandersi. Il primo inceneritore in Sicilia sorgerebbe a Catania.


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, privo di intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer