Rifiuti e termovalorizzatori mai nati in Sicilia, alla Presidenza della Regione arriva parcella legale da 272mila euro

L’emergenza rifiuti in Sicilia è questione assai antica, tanto da riguardare tutti i governatori che si sono succeduti alla guida della Regione.

Per uscire dall’emergenza il governo Cuffaro progetto quattro termovalorizzatori che non sono mai stati realizzati. Dovevano nascere a Palermo, Casteltermini, Siracusa e Paternò.
Ma dopo che Bruxelles evidenziò delle irregolarità nella gara d’appalto, la giunta Lombardo nel 2010 decise di annullare la realizzazione degli impianti.


Leggi anche altri post su Palermo o leggi originale
Rifiuti e termovalorizzatori mai nati in Sicilia, alla Presidenza della Regione arriva parcella legale da 272mila euro


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, privo di intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer