Riapre il cantiere dell’anello ferroviario e i commerciati chiedono sgravi e vendite promozionali

Dal 1 ottobre il cantiere dell’anello ferroviario ha riaperto i battenti dopo mesi di stop. Un’apertura repentina che ha preso alla sprovvista automobilisti e gestori delle attività commerciali vivine al grande cantiere che adesso chiedono all’amministrazione comunali di essere ascoltati.

È Confcommercio Palermo, in particolare, a chiedere all’amministrazione comunale palermitana di deliberare speciali esenzioni in materia di imposte e tasse verso delle imprese colpite dai pesanti disagi causati dai cantieri aperti in numerose strade del centro e nella zona di viale Lazio per la realizzazione dell’anello ferroviario e del collettore fognario. Una richiesta avanzata anche da Confesercenti.
Leggi anche altri post su Palermo o leggi originale
Riapre il cantiere dell’anello ferroviario e i commerciati chiedono sgravi e vendite promozionali


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, privo di intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer