Ragusa, falsi incidenti e assicurazioni truffate: tutto prescritto

È finita con l’assoluzione anche degli ultimi imputati il processo che è scaturito dall’operazione «Prima classe». Salvatore Bizzarra, 43 anni e Luigi Bizzarra 66 anni (entrambi difesi dell’avvocato Matteo Anzalone) e il cinquantaquattrenne Cosimo Sampietro (difeso dall’avvocato Gianluca Gulino) tutti di Vittoria, sono stati assolti per prescrizione dal Tribunale collegiale presieduto da Vincenzo Panebianco, a latere Elio Manenti e Maria Rabini nell’udienza che si è tenuta ieri a palazzo di giustizia.

Salvatore Bizzarra, 43 anni, e Luigi Bizzarra 66, dovevano rispondere davanti ai giudici del reato di associazione a delinquere finalizzata alle truffe in danno compagnie assicurative, truffe che avevano l’obiettivo di assicurare profitti illeciti derivanti da indebite liquidazioni assicurative per sinistri stradali falsificati o addirittura mai avvenuti.

Leggi anche altri articoli su Ragusa o leggi la fonte


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer