Ragusa, diciassettenne si tuffa in mare e annega. Vani i soccorsi di medici presenti e sanitari del 118

Un diciassettenne del Gambia, ospite in una comunità di Caltagirone, è deceduto affogato dopo essersi tuffato in mare a Randello, riserva naturale a Ragusa. I sanitari del 118 hanno cercato di rianimarlo dopo l’intervento di alcuni medici in vacanza e della polizia di Stato. La squadra mobile sta ricostruendo quando accaduto secondo le testimonianze degli altri giovani migranti, degli educatori e dei primi soccorritori. 

Leggi originale
Ragusa, diciassettenne si tuffa in mare e annega. Vani i soccorsi di medici presenti e sanitari del 118


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, privo di intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer