Rackete: “Liberate Sea Watch, dove è finita la nostra umanità?”; Salvini, su Rai onori a una che se n’è infischiata di leggi

“Sono contenta di essere di nuovo in Italia, però la nostra barca è ancora bloccata mentre ci sono ancora persone che lottano per partire dalla Libia e attraversare il Mediterraneo ma l’attenzione dei media è svanita. Ci sono tante persone che hanno bisogno di aiuto”.

Lo dice Carola Rackete, la capitana di Sea Watch 3, ospite di Che tempo che fa. Fabio Fazio non le chiede di Salvini e lei non ne parla. Rackete si rivolge ai governi europei: “dove è finita la nostra umanità” se quando il Mediterraneo viene attraversato dai migranti disperati “non possiamo neanche attenerci alle leggi che sono state raggiunte a livello internazionale. Riportare la gente in Libia” dopo che è stata recuperata in mare “è una violazione della convenzione di Ginevra”.

“Quando guardo al futuro e penso ai cambiamenti climatici – aggiunge –  mi preoccupo, abbiamo …
Leggi anche altri post su Agrigento o leggi originale
Rackete: “Liberate Sea Watch, dove è finita la nostra umanità?”; Salvini, su Rai onori a una che se n’è infischiata di leggi


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, privo di intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer