Un quintale di pesce non tracciato sequestrato dalla Capitaneria a Catania

18
Un quintale di pesce non tracciato sequestrato dalla Capitaneria a Catania

Un quintale di pesce non tracciato sequestrato dalla Capitaneria a Catania

Militari del reparto operativo della Capitaneria di Porto-Guardia Costiera di Catania hanno sequestrato circa 100 chilogrammi di prodotti ittici in un esercizio commerciale di Sant’Agata li Battiati, perché privo della prevista certificazione di tracciabilità. Nel corso della stessa operazione, sono stati rinvenuti tranci di tonno rosso mancanti dell’apposita documentazione. Il pescato sequestrato, dopo controlli eseguiti da personale medico dell’Asp di Catania, è stato dichiarato idoneo al consumo umano ed è stato donato alla Caritas Diocesana. Quella ritenuta non commestibile è stata distrutta e smaltita. Al titolare dell’attività commerciale sono state comminate sanzioni amministrative per circa 5.000 euro.


fonte