notizie

“Quell’ultimo respiro leggero, così Fratel Biagio si e addormentato”

#Palermo

Luciano non vuole essere fotografato: “La persona importante non sono io, e Biagio”, così si schermisce. Ma lui e un uomo dal cuore immenso, al centro di questa immensa storia. Era al capezzale di Biagio Conte, nell’istante del suo addio terreno. Lo abbiamo gia incontrato, Luciano. Aveva un lavoro, una casa, una vita piana, nella sua San Cataldo in provincia di Caltanissetta. Poi, vide una figura con il saio e con i sandali. E lasciò tutto. Ha una barba immacolata, uno sguardo da bimbo buono e un crocifisso poggiato sul petto.


PAGN2975

Livesicilia Palermo

Show More

Articoli simili