Prostituzione, apre a San Giuseppe Jato casa accoglienza per le vittime

Domani, alle 16, a San Giuseppe Jato (Pa), sarà inaugurata la casa di accoglienza dell’associazione “Donne di Benin City” “Iyobosa” (in dialetto nigeriano “Con l’aiuto di Dio”), luogo che accoglierà le donne nigeriane vittime della tratta della prostituzione. Il progetto della nuova casa di accoglienza in via Porta Palermo, fornita in comodato d’uso da privati, è stato possibile grazie alle donazioni dello spettacolo di beneficienza “”Benin City-Palermo: la sfida del coraggio”, organizzato lo scorso 21 giugno al Teatro di Verdura. La struttura sarà destinata ad ospitare le ragazze nigeriane che vogliono reinserirsi nel tessuto sociale. Saranno presenti all’evento l’arcivescovo della diocesi di Monreale, Mons. Michele Pennisi, il sindaco del comune di San Giuseppe Jato, Rosario Agostaro, il console onorario della Repubblica di Capo Verde, Antonietta Alongi.

Leggi anche altri post su Palermo o leggi originale
Prostituzione, apre a San Giuseppe Jato casa accoglienza per le vittime


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, privo di intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer