Project Etna-Alcantara, Legambiente alza il muro. «Si sfrutta il territorio, vantaggi irrisori per i paesi»

Un altro muro si alza davanti al project della discordia. Non bastava l’artiglieria dello scontro fra Linguaglossa e Castiglione, i due Comuni proprietari della pista di Etna nord per i crateri del vulcano. A infliggere un nuovo colpo al piano da 23 milioni di euro della cordata Etna Alcantara mobility ci pensa Legambiente. Il circolo Taormina Giardini Naxos Alcantara degli ambientalisti mette nero su bianco una lunga serie di perplessità e contestazioni rivolte al progetto di finanza che, …
Leggi anche altri post su catania o leggi originale
Project Etna-Alcantara, Legambiente alza il muro. «Si sfrutta il territorio, vantaggi irrisori per i paesi»


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, privo di intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer