Categorie
notizie

Prof morto dopo il vaccino Astrazeneca: “Problema cardiaco improvviso, la dose non sarebbe la causa”

Prof morto dopo il vaccino Astrazeneca: “Problema cardiaco improvviso, la dose non sarebbe la causa”

Autopsia sul corpo di Sandro Tognatti, il professore di clarinetto 57enne deceduto domenica a diciassette ore dalla prima dose del vaccino AstraZeneca.Dall’esame sarebbe emerso che a causare la morte è stato un problema cardiaco improvviso. Durante l’autopsia, secondo le prime informazioni, non sarebbe emerso nessun segno che permetta di collegare la morte alla vaccinazione. L’esame, durato più di due ore, è stato effettuato dal dottor Roberto Testi, medico legale e presidente del Comitato tecnico-scientifico dell’Unità di crisi della Regione Piemonte per l’emergenza Coronavirus. Sulla morte di Tognatti, la Procura di Biella ha aperto un fascicolo che ipotizza, al momento a carico di ignoti, l’assasinio colposo.”Finalmente potremo pensare a dare una sepoltura a mio figlio, da domenica non lo abbiamo più visto. Dell’autopsia aspetto di parlare con mia nuora”, commenta Sergio Tognatti, padre di Sandro.Non sono previste analisi, intanto, sulle dosi di AstraZeneca sequestrate in tutta Italia dai carabinieri del Nas. Il provvedimento

Il servizio intitolato: Prof morto dopo il vaccino Astrazeneca: “Problema cardiaco improvviso, la dose non sarebbe la causa” è stato inserito il 2021-03-16 14: 21: 46 dal sito online (gds.)

Leggi

Cerca da altre fonti:
Google

Yahoo