Processo a Maurizio Zamparini Costituita la curatela fallimentare


PALERMO – Udienza lampo al processo che vede imputato, tra gli altri, l’ex patron del Palermo Maurizio Zamparini. Unica novità davanti al giudice per l’udienza preliminare Clelia Maltese (ha sostituito Michele Guarnotta) è stata la costituzione della curatela fallimentare, rappresentata dall’avvocato Fabrizio Lanzarone.

Lo scorso ottobre, infatti, il Tribunale ha dichiarato il fallimento della vecchia Us Città di Palermo. Oltre alla responsabilità penale della persona fisica che mette in atto il fatto illecito, si aggiunge la responsabilità in sede penale dell’ente a vantaggio del quale il reato è stato commesso.

Da qui la costituzione della curatela fallimentare come parte lesa per l’autoriciclaggio contestato a Zamparini in qualità di presidente del vecchio consiglio di amministrazione. Si torna in aula il prossimo 20 dicembre.


Leggi anche altri post su Palermo o su Catania o leggi originale
Processo a Maurizio Zamparini Costituita la curatela fallimentare


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, privo di intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer