“Prestanome del clan Ercolano” Autotrasportatore torna in libertà


CATANIA – Torna in libertà Giuseppe Leocata, finito agli arresti domiciliari nell’ambito del blitz Black Lotus che ha smantellato la cellula del clan Santapaola-Ercolano che operava nell’asse Barriera-San Pietro Clarenza – Belpasso. Il Tribunale del Riesame, collegio presieduto da Sebastiano Mignemi, ha annullato l’ordinanza disposta dal gip in accoglimento del ricorso presentato dal difensore, l’avvocato Francesco Messina. Per l’accusa Giuseppe Leocata sarebbe stato la ‘testa di legno’ di alcuni dei capimafia della famiglia catanese di Cosa nostra. Infatti, all’indagato è contestato il reato di intestazione fittizia aggravato dall’aver favorito il clan Santapaola- Ercolano. “In concorso tra loro Carmelo Distefano, Antonio Tomaselli, Aldo Ercolano, Nunzio Mammino – si legge nel capo di imputazione – attribuivano …
Leggi anche altri post su Palermo o su Catania o leggi originale
“Prestanome del clan Ercolano” Autotrasportatore torna in libertà


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, privo di intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer