Categorie
notizie

Ponte Stretto: We Build “vede” il cantiere in 6 mesi, il governo frena

Ponte Stretto: We Build “vede” il cantiere in 6 mesi, il governo frena

Poco più di tre chilometri di mare e un dibattito su come attraversarli che dura da decenni. La Calabria e la Sicilia da sempre si guardano, si sfiorano, si specchiano in quel braccio di mare che è lo Stretto di Messina. Tanti lavoratori e pendolari si spostano quotidianamente tra una riva e l’altra realizzando un “ponte” culturale, sociale ed economico, quell’integrazione che caratterizza questi territori. Tutti in attesa di conoscere come sarà attraversato lo Stretto in futuro, se dopo anni di dibattiti il collegamento stabile sarà realizzato e se intanto verranno potenziati quelli attuali. Il Ponte sullo Stretto è “un’infrastruttura strategica” e “una priorità fondamentale”, vanno ripetendo i presidenti delle due Regioni, il calabrese Nino Spirlì e il siciliano Nello Musumeci, che poche settimane fa hanno annunciato un “documento congiunto per chiedere al nuovo Governo di riavviare il progetto”. Recentemente il gruppo WeBuild ha rilanciato il progetto della “madre” di

Il servizio intitolato: Ponte Stretto: We Build “vede” il cantiere in 6 mesi, il governo frena è stato inserito il 2021-04-06 09: 36: 47 dal sito online (lasicilia.)

Originale

Cerca da altre fonti:
Google

Yahoo