Categorie
notizie

Pasqua, stop weekend costerebbe 400 milioni a tavola

Pasqua, stop weekend costerebbe 400 milioni a tavola

la chiusura totale di Pasqua costa oltre 400 milioni a ristoranti, pizzerie ed agriturismi, con quasi 7 milioni di italiani che tradizionalmente quel giorno consumano il pranzo fuori casa. È quanto stima la Coldiretti, in riferimento all’ipotesi di chiusure nei weekend e nel ponte di Pasqua proposta dal Comitato tecnico scientifico per fronteggiare la diffusione dei contagi Coronavirus.A pesare sui bilanci della ristorazione sono anche le chiusure dei fine settimana primaverili che valgono in codesto momento, sottolinea la Coldiretti, l’80% del fatturato già ridotto al minimo dallo smart working, dall’assenza di turisti e dalle chiusure forzate nelle zone a rischio. È una prospettiva che rischia di aggravare le difficoltà della ristorazione e travolgere a valanga interi settori dell’agroalimentare Made in Italy con vino e cibi invenduti per un valore di 11,Cinque miliardi dall’inizio della pandemia. Si calcola che 300 milioni di chili di carne bovina, 250 milioni di chili di pesce

L’articolo intitolato: Pasqua, stop weekend costerebbe 400 milioni a tavola è stato inserito il 2021-03-10 09: 41: 21 dal sito online (gds.)

Originale

Cerca da altre fonti:
Google

Yahoo