Partinico, niente resto: conduttore lascia a terra un migrante. «Sicuramente se fosse stato di qui lo avrebbe fatto salire»

Sono le 6.30 del mattino. A quell’ora sono tante le persone che per studio o lavoro prendono gli autobus dalla provincia per arrivare a Palermo o per spostarsi da un paese all’altro. «Eravamo in attesa di prendere l’autobus della Segesta a Partinico – narra una passeggera, Estibaliz Delgado Ruano, che prende quella linea ogni giorno – e ho scambiato qualche parola con un ragazzo di colore sui 40 anni, forse gambiano o senegalese».  

Poco dopo il ragazzo è salito a bordo per primo, «aveva 20 euro e siccome a quell’ora non c’è il tabaccaio aperto – narra ancora la passeggera – il biglietto si deve fare per forza sul pullman. Ha mostrato i soldi, ha detto che voleva un biglietto soltanto di andata e quello gli ha risposto “Mi dispiace ma non ho il resto. Scendi e prendi il seguente autobus”». A quel punto, riferisce la …
Leggi anche altri post su palermo o leggi originale
Partinico, niente resto: conduttore lascia a terra un migrante. «Sicuramente se fosse stato di qui lo avrebbe fatto salire»


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, privo di intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer