Palermo-Sampdoria 3-0

    49

    Il Palermo batte la Sampdoria 3-0 in una partita valida per la 18esima giornata del campionato di Serie A.
    Delio Rossi schiera la squadra con l’ormai assodato 4-3-2-1 mettendo Sirigu tra i pali, in difesa da destra verso sinistra Cassani, Goian, Munoz e Balzaretti, sulla mediana Nocerino, Bacinovic e Migliaccio, Ilicic e Pastore sulla trequarti dietro l’unica punta Miccoli.
    I blucerchiati dell’ex giocatore rosanero Domenico Di Carlo, ormai “orfani” di Cassano, si schierano con un 4-4-2 con Curci in porta, in difesa da destra verso sinistra Zauri, Gastaldello, Lucchini e Ziegler, a centrocampo da destra verso sinistra Mannini, Palombo, Tissone e Guberti, Pazzini e Pozzi in attacco. 

    La prima fase della partita è caratterizzzata da un ritmo basso, con le due squadre intente più a studiarsi che ad affrontarsi.
    L’unica azione degna di nota all’inizio è un tiro di controbalzo di Ilicic da fuori area che si spegne sul fondo.
    Il Palermo successivamente alza il ritmo, schiacciando la Sampdoria, che si rende “pericolosa” solo in contropiede.
    Al 37esimo il Palermo passa in vantaggio.
    Miccoli dialoga con Pastore che gli recapita una palla al bacio, il salentino davanti Curci non sbaglia: 1 a 0.
    I rosanero vanno vicinissimi all’immediato raddoppio con Miccoli che si avventa su un tiro rimpallato di Balzaretti.
    L’ultimo sussulto del primo tempo è targato Pazzini che di sinistro va vicino al gol.
    Le formazioni rientrano con gli stessi effettivi.
    La Sampdoria ha la primissima occasione della seconda frazione con un colpo di testa di Mannini, fuori di poco.
    Cinque minuti dopo però il Palermo raddoppia.
    Balzaretti riceve palla sulla sinistra da Miccoli e mette in mezzo il pallone che viene colpito da Migliaccio di testa in tuffo: 2 a 0.

    Il Palermo controlla la partita e si  permette di cercare la giocata: splendida in questo caso la “Veronica” di un Ilicic in versione Zidane, che si libera del difensore avversario e calcia in porta con Curci pronto a respingere.
    La Samp non riesce ad attaccare e si limita a iniziative sconclusionate, grazie alla  buona guardia della difesa del Palermo.
    Delio Rossi sostituisce un’ottimo Miccoli per Maccarone.
    Il numero 32 rosanero, che fino a pochi giorni fa era destinato alla partenza trova il suo primo gol in campionato al “Barbera”.
    Servito da Ilicic sulla destra calcia all’angolino basso “freddando” Curci: 3 a 0 e Game, set, match and history.
    Il Palermo si limita a controllare la partita e Delio Rossi concede spazio a Liverani e Munoz al posto di Pastore e Goian.
    La vittoria di oggi è stata fondamentale per i rosanero che al rientro dalla pausa hanno comunque mantenuto lo smalto di sempre, panettone e lenticchie permettendo.
    Adesso tutte le energie psicofisiche si sposteranno verso Verona, direzione Bentegodi, per la partita contro il Chievo.

    Palermo-Sampdoria 3-0




  • CONDIVIDI