Palermo, rifiuti abbandonati davanti all’uscita del museo Gemmellaro


Palermo, rifiuti abbandonati davanti all’uscita del museo Gemmellaro 

La Rap assicura la rimozione in tempi brevi

PALERMO – Quella della discarica abusiva colma di rifiuti ingombranti davanti al Museo Gemellaro è una storia senza fine. Non si fa in tempo a bonificare il sito che una nuova montagna di mobili e oggetti abbandonati si è già ricreata. Una situazione che ormai dura da qualche tempo e a oggi non ha trovato una soluzione definitiva.

Questa volta, però, si è andato oltre il decoro urbano, si è aggiunto un problema di sicurezza. I rifiuti ingombranti e legnosi, oltre a rendere le condizioni igieniche sanitarie precarie con la presenza di ratti e blatte, costituiscono un potenziale pericolo del museo: bloccano l’uscita d’emergenza in via Tommaso De Vigilia. I dipendenti provando ad aprire la porta si sono accorti che il passaggio è precluso da divani, materassi e frigoriferi dismessi lungo il marciapiede. Un rischio per l’incolumità dei lavoratori perché la via di fuga è ostruita. 

“Tempestivamente interverremo per la rimozione dei rifiuti ingombranti – assicurano dalla Rap -. L’azienda ha programmato in questi giorni un piano di interventi straordinari, quartiere per quartiere, contro gli abbandoni illeciti. Da giovedì scorso gli operatori della Rap sono intervenuti a Borgo Nuovo, San Giovanni Apostolo – Cruillas, Settecannoli, Brancaccio, Sferracavallo (in corso anche la rimozione della posidonia) e Partanna Mondello. In corso attività anche in centro…