Palermo ricorda Natale Mondo, il poliziotto ucciso dalla mafia 32 anni fa

0

In occasione del 32esimo anniversario della sua uccisione, Palermo ricorda Natale Mondo, l’assistente capo della polizia ucciso dalla mafia il 14 gennaio 1988.  La commemorazione ha avuto inizio con la deposizione di una corona di alloro sulla lapide di ricordo dedicata ai caduti della Polizia di Stato collocata nell’atrio interno della caserma «Boris Giuliano», sede della squadra mobile di Palermo.

Natale Mondo fu ucciso nel pomeriggio del 14 gennaio 1988, mentre si trovava davanti il negozio di giocattoli gestito dalla moglie nel quartiere «Arenella». Era entrato in polizia nel 1972 ed aveva prestato servizio nelle città di Roma, Siracusa e Trapani. Trasferito successivamente alla questura di Palermo, ha prestato servizio presso la squadra mobile, dove si è occupato prevalentemente di indagini sulle cosche mafiose operanti in questo capoluogo, apportando un prezioso contributo alle indagini su cosa nostra.

Per l’estremo sacrificio della propria vita gli fu conferita, postuma, per merito assoluto, la qualifica di Assistente Capo ed è stato insignito inoltre della “Medaglia d’oro al valor civile alla memoria”.

Nel video l’intervista alla figlia Dorotea Mondo. 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui