Palermo: ricattò la dipendente in maternità, condannato imprenditore

Condannato a cinque anni e dieci mesi per peculato ed estorsione nei confronti di una dipendente in maternità. Arriva la prima sentenza per Elio Lupo, l’imprenditore considerato fino al 2012 uno dei big del settore scommesse a Palermo, arrestato nel 2012 dalla guardia di finanza su mandato del sostituto procuratore (ora procuratore aggiunto) Maurizio Agnello. I giudici della seconda sezione hanno condannato…


Leggi anche altri articoli di Agenzie o leggi originale

Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer