Palermo, presentato il romanzo di Enrica Mormile “Il viale dei cancelli”: quella Sicilia luogo dell’anima

Tutti abbiamo un “Viale dei cancelli”. Una sorta di metafora della vita. Un percorso dove si incontrano – e, a volte, si confondono – certezze e paure, gioie e dolori, sogno e realtà.
Una convinzione – o una piacevole illusione? – che si consolida leggendo il romanzo di Enrica Mormile, “Il viale dei cancelli”, edizioni Albatros, presentato a Palazzo delle Aquile, a Palermo.
Il protagonista principale è un giornalista, Giacomo. La sua vita cambia radicalmente quando, per motivi legati alla sua professione, decide di abbandonare i ritmi frenetici della città e della cronaca quotidiana per dedicarsi alla scrittura “meditata”, alla ricerca di storie ricche di umanità e di sentimenti, in un luogo lontano dai clamori e dalle ansie. Il caso lo porta in un paese dell’entroterra siciliano, Fontepetra Castronìa: il suo è un “approdo”, come in una terra sconosciuta che, ben presto, si rivelerà carica di avvenimenti, di scandali, omicidi, fughe e …
Leggi anche altri post su Palermo o leggi originale
Palermo, presentato il romanzo di Enrica Mormile “Il viale dei cancelli”: quella Sicilia luogo dell’anima


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, privo di intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer