Palermo, non era prestanome del boss: il veterinario Giambruno riabilitato dopo la morte

Era stato accusato di essere il prestanome del boss di Carini Salvatore Cataldo. Un’accusa che gli è costata il sequestro di tutti i beni, dai conti bancari agli yacht di lusso, e l’obbligo di soggiorno. L’ex capo dei veterinari dell’Asp di Palermo Paolo Giambruno è finito sotto processo insieme ad altri colleghi anche per altri reati: gli è stato contestato di aver chiuso più di un occhio…
Leggi anche altri post Provincia di Palermo o leggi originale
Palermo, non era prestanome del boss: il veterinario Giambruno riabilitato dopo la morte  
(salvatore,carini,cataldo,accusa,sequestro,costata,accusato)


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer