Palermo, le detenute diventano attrici: al Biondo lo spettacolo "In stato di grazia"

Rendere le donne detenute meno invisibili nella società, favorire il loro reinserimento sociale e la loro crescita personale. Sono queste alcune delle finalità dello spettacolo presentato oggi a Villa Niscemi, “In stato di grazia” che vede come protagoniste le donne detenute nel carcere Pagliarelli di Palermo. Lo spettacolo, ideato dalla compagnia Oltremura, diretta da Claudia Calcagnile, è ispirato al testo “La lunga vita di Marianna Ucrìa” di Dacia Marain e andrà in scena il 20 dicembre alle ore 21 in un’unica data.

Leggi anche altri articoli di Cultura

LEGGI TUTTO


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer