Palermo, colpo al clan di Borgo Vecchio: mezzo secolo di carcere

Il gup di Palermo ha condannato complessivamente a oltre mezzo secolo di carcere 13 tra estorsori, boss e uomini d'onore della famiglia mafiosa del Borgo Vecchio di Palermo. Il processo si è svolto in abbreviato. L'accusa in aula era rappresentata dalla pm Amelia Luise.  Sei le assoluzioni.

Gli imputati rispondevano, a vario titolo, di associazione mafiosa, estorsione, intestazione fittizia di beni. e rapina. La pena più alta (6 anni e 4…

LEGGI TUTTO


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer