Palermo, Catania, Enna e Agrigento Il grande summit dei boss al bar

PALERMO – Arrestato e condannato, poi di nuovo arrestato ma assolto. Sono anni che la cronaca giudiziaria si occupa di Filippo Bisconti. Ora si scopre che sedeva al tavolo della nuova Cupola di Cosa nostra. Era il capo del mandamento di Belmonte Mezzagno.

C’è molto di più, però, della sua partecipazione alla riunione del 29 maggio in cui nasceva la mafia 2.0. Negli ultimi anni, infatti,…

Leggi anche altri articoli di Notizie
LEGGI TUTTO


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer