Pachino Igp, manca la tutela del pomodorino negli accordi tra Ue e Cina

“Il pomodoro di Pachino Igp è uno dei prodotti più soggetti a falsificazione dell’intero settore agroalimentare. Ma, nell’ambito dell’accordo anti contraffazione siglato nei giorni scorsi tra Cina ed Unione europea, non figura nell’elenco dei prodotti da tutelare”. A denunciarlo è il Consorzio del Pomodoro di Pachino Igp con il presidente Salvatore Lentinello. Con l’allarme si segnala che oltre al pomodoro di Pachino non sono tutelati dall’accordo neanche tutti gli altri prodotti Igp e Dop provenienti dalla Sicilia. “Siamo molto amareggiati – commenta Salvatore Lentinello – e ci attiveremo affinchè il nostro pomodoro rientri nella lista dei prossimi prodotti agroalimentari che necessitano di tutela”. “L’accordo stipulato nei giorni scorsi non premia – aggiunge – la scelta di puntare su colture o prodotti prettamente territoriali e di qualità”. “I produttori si ritrovano, ancora una volta – incalza Lentinello – ad essere l’anello debole della filiera. Chiediamo alla politica e all’Ue un’…
Leggi anche altri post su Siracusa o leggi originale
Pachino Igp, manca la tutela del pomodorino negli accordi tra Ue e Cina


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, privo di intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer