P. Mattarella: amico, fu dolore atroce

0
© ANSA

“Ho tantissimi ricordi di Piersanti, la mattina facevamo una corsa a chi arrivava prima a Palazzo d’Orleans ed eravamo soli: gli uscieri quasi sempre non erano arrivati. Se arrivavo prima io accendevo il quadro delle luci del Palazzo, se arriva prima lui faceva la stessa cosa: costringevo i miei figli ad andare a scuola prestissimo. Ci parlavamo tutte le mattine, mia moglie e sua moglie erano amiche. Quel giorno era festa, non lo sentii: ho provato un dolore atroce”. Così Gualtiero Siragusa, all’epoca capo del cerimoniale durante la presidenza alla Regione di Piersanti Mattarella, ricorda l’amico con cui ha condiviso un pezzo di vita, a margine della cerimonia commemorativa in via Libertà, a Palermo.
   

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui